Voucher baby-sitting 2021: La guida completa

Per i genitori che non svolgono l’attività lavorativa in modalità agile, che non usufruiscono di congedo parentale e con figli conviventi minori di 14 anni di età,  da oggi è possibile inviare le domande di voucher baby-sitting per il periodo 04/01/2021-30/06/2021.

Domanda
La domanda deve essere inviata telematicamente dal sito Inps
Inoltre, è necessario iscriversi in qualità di utilizzatore nel Libretto di Famiglia. Il baby sitter invece, dovrà iscriversi nel libretto di famiglia in qualità di prestatore.

Maggiori informazioni


Posso lavorare con la pensione Quota 100?

L’art. 14 del decreto-legge n. 4/2019 convertito con modificazioni, in legge n. 26/2019 ha previsto la facoltà di conseguire il diritto alla pensione anticipata, definita “pensione quota 100”, al perfezionamento, nel periodo compreso tra il 2019 ed 31 dicembre 2021, di un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e di un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni, a cui va aggiunta una finestra pari a 3 mesi per i lavoratori del settore privato (dipendenti e autonomi) e di 6 mesi per i lavoratori del pubblico impiego.

Maggiori informazioni


La pensione con i lavori usuranti

La normativa italiana (Decreto Legislativo n. 67/2011) prevede alcuni benefici per coloro i quali sono impiegati in attività particolarmente faticose e pesanti. Infatti per questa categoria di lavoratori è prevista la possibilità di anticipare il diritto di accesso al trattamento pensionistico, fermo restando il requisito di anzianità contributiva non inferiore a 35 anni. La normativa ai sensi del D.Lgs. n. 67/2011 non è da confondere con la Legge n. 205/2017 che riguarda i lavori gravosi.

Maggiori informazioni


La tutela a favore dei lavoratori fragili

Con il messaggio n. 4157/2020 l’INPS ha fornito chiarimenti in merito alla tutela riconosciuta ai lavoratori dipendenti dei settori privato e pubblico in condizione di particolare fragilità. Nello specifico, è stato precisato che per i soggetti in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità (art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992) o in presenza di condizioni di rischio determinate da immunodepressione, esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, l’intero periodo di assenza dal servizio viene equiparato a degenza ospedaliera a fronte della presentazione del certificato di malattia.

Maggiori informazioni


IND.COM.: Indennizzo per commercianti e agenti di commercio

L’indennizzo commercianti (cd. IND.COM.) è stato reso strutturale dal 1° gennaio 2019 e fu introdotto in via temporanea dal decreto legislativo 28 marzo 1996, n. 207. L’indennizzo in questione è una prestazione erogata dall’INPS di importo pari al trattamento minimo di pensione nella gestione artigiani e commercianti (per il 2020 pari a € 517,07 € al mese) ed è erogato per tredici mensilità.

Maggiori informazioni