Con la Delibera della Giunta Regionale del Veneto n. 1204 del 18 agosto 2020 e con il Decreto del Direttore della Direzione Servizi Sociali n. 99 del 15 settembre 2020 (pubblicato sul BUR n. 153 del 16 ottobre 2020) è stato introdotto un Assegno prenatale in via sperimentale (in attuazione della legge regionale n. 20 del 28 maggio 2020, “Interventi a sostegno della famiglia e della natalità”, artt. 6, 7 e 8). Le risorse saranno ripartite fra gli “Ambiti Territoriali Sociali”, stabilito con decreto del Direttore della Direzione Servizi sociali, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, con vincolo di destinazione finale alle persone beneficiarie dell’assegno prenatale.

Destinatari
Figli nati dal 19 agosto 2020.

Importo
> € 1.000,00 per ogni figlio fino al compimento del 12° mese di vita per la persona richiedente che possiede un ISEE inferiore a 40.000,00 €;

> € 2.000,00 qualora il nucleo familiare della persona richiedente comprenda uno o più minori fino al compimento del 6° anno di età, riconosciuti disabili gravi ai sensi dell’art. 3, c. 3 della L. 104/92.

Requisiti
– Residenza nella Regione Veneto;
– ISEE inferiore a 40.000 €;
– Il richiedente non deve avere carichi pendenti ai sensi della L. R. n. 16/2018;
– Se richiedente non comunitario, deve essere in possesso del permesso di soggiorno.

Compatibilità
Il contributo è interamente cumulabile con eventuali altri contributi.

Domanda
La domanda va presentata direttamente al proprio Comune di residenza. L’ente a sua volta istruirà la pratica, verificando la sussistenza dei requisiti. L’assegno può essere richiesto fino al compimento del 1° anno di vita del figlio.

Scarica il modulo per la domanda da consegnare in Comune

_____________________________________________________________________

Delibera n. 1204/2020 Regione Veneto del 18.08.2020

Decreto n. 99/2020 del Direttore dei Servizi Sociali del 15.09.2020

Note operative – Allegato B al Decreto

Prospetto con risorse disponibili