Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.L. n. 9 del 2 marzo 2020 approvato dal Consiglio dei Ministri, nella seduta del 28 febbraio, per limitare le gravi conseguenze economiche legate all’emergenza del COVID-19, cosiddetto coronavirus.

Questo provvedimento è il secondo decreto sul Coronavirus e molte misure adottate in ambito fiscale, riguardano tutto il territorio nazionale oltre che le c.d. zone rosse interessate direttamente dal virus, con particolare riferimento alle scadenze legate alla dichiarazione dei redditi 2020 ed alla Certificazione Unica (ex CUD) 2020.

Slitta al 31 marzo (rispetto alla precedente data del 28 febbraio) la comunicazione all’Agenzia delle entrate dei dati di spesa detraibili/deducibili sostenute dai contribuenti nel 2019, dati comunicati da soggetti terzi quali amministratori di condominio, università, imprese funebri, assicurazioni ecc. che confluiranno nella dichiarazione precompilata 2020 (redditi percepiti nel 2019).

Inoltre, il Decreto Legge dispone in favore dei soggetti che subiscono le conseguenze dell’emergenza sanitaria (sia direttamente che indirettamente):

  • Aumento dotazione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese (p.m.i.) e, per 12 mesi, la garanzia della priorità della concessione del credito a quelle operanti nella “zona rossa”, ivi comprese quelle del settore agroalimentare;
  • Sospensione del pagamento dei ratei dei mutui per immobili residenziali per i lavoratori che subiscono la sospensione dal lavoro o la riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni;
  • Incremento di € 350 milioni di dei fondi destinati al sostegno delle imprese esportatrici;
  • Estensione del regime fiscale delle donazioni di alimenti (non imponibilità a fini IVA e imposte redditi) alle donazioni di altre merci (vestiario, computer ecc.);
  • Istituzione di un fondo rotativo per la concessione di mutui a tasso zero per le imprese agricole in difficoltà.

Scarica il nuovo Scadenzario Fiscale 2020
dopo i provvedimenti per il Covid- 19
elaborato dalla Fondazione studi Consulenti del Lavoro